ecco quello che i detrattori del fotovoltaico non dicono

Il costo dell'energia per molte famiglie italiane sta diventando un lusso insostenibile.

Purtroppo l'Italia acquista energia dall'estero e i prezzi sembrano destinati a salire.

C'è chi ha proposto il nucleare: una soluzione che, comprensibilmente, gli Italiani alla fine non vogliono.

Entra in gioco il Fotovoltaico

L'Italia possiede sole in abbondanza.

Molte famiglie italiane hanno iniziato ad utilizzare l'energia del sole per produrre la propria energia, con il Fotovoltaico.

Cosa dicono i detrattori del Fotovoltaico

Molti detrattori del Fotovoltaico non dicono che investire in Fotovoltaico sia poco conveniente.

Si lamentano invece che lo stato italiano offra incentivi a chi installa un impianto fotovoltaico.

Il problema, a loro modo di vedere, è etico: chi non può installare un impianto (ad esempio perchè non ha un tetto soleggiato) non riceverebbe beneficio ma contribuisce a pagare gli incentivi.

Perchè il fotovoltaico viene incentivato?

In realtà, il fotovoltaico è un settore in crescita, che sta portando nuovi posti di lavoro in Italia e ci permette di acquistare meno energia dall'estero.

Per capire quanto il fotovoltaico ti conviene, è bene tu sappia come ricevere incentivi maggiori.

Ecco cosa sapere sugli incentivi:

  1. prima il tuo impianto entra in esercizio, più elevati sono gli incentivi che ricevi
  2. se installi un impianto piccolo, tipico di un'utenza domestica, ricevi un incentivo maggiore
  3. se installi un impianto di qualità, prodotto in Europa, ricevi un incentivo maggiore
  4. se fai effettuare una installazione con rimozione di amianto, ricevi un incentivo più elevato.

Novità: il Fotovoltaico innovativo integrato

A tutto questo, recentemente si è aggiunto il vantaggio del Fotovoltaico innovativo, che si integra architettonicamente al tuo edificio.

Non solo ti offre benefici estetici e funzionali, ma ti porta incentivi ancora più elevati (come da “Quinto Conto Energia”).

Ma c'è chi pone degli altri dubbi...

Fin qui tutto bene. Tuttavia, alcune persone scettiche sul Fotovoltaico pongono altri dubbi. Spesso questi dubbi sono totalmente infondati.

Vediamoli qui e rispondiamo uno a uno:

1. l'investimento si ripagherà in pochi anni?
Risposta: l'investimento di solito si ripaga entro 4-8 anni. Più il tuo tetto è soleggiato, prima rientri della spesa.

Tieni conto che i pannelli ti forniranno energia per più di 20 anni: ripagarli in soli 4-8 anni, a molti appare un buon affare.

2. i pannelli continueranno a rendere nel tempo?
Risposta: i pannelli di qualità ti offrono una resa garantita: ad esempio per rendere almeno al 90% nei primi 10 anni e almeno all'80% nei 25 anni.

3. cosa fare tra 20-25 anni per smaltire i pannelli?
Risposta: non devi fare nulla di particolare, perchè i costruttori aderiscono a consorzi per offrirti gratuitamente lo smaltimento dei pannelli.

4. gli aspetti burocratici sono gravosi?
Risposta: impianti più piccoli (domestici) richiedono poche pratiche burocratiche. Un bravo installatore ti segue in tutti questi aspetti togliendoti preoccupazioni.

Giunto a questo punto, probabilmente ti chiederai:

come valutare questa opportunità?

Se possiedi una casa con un tetto soleggiato, chiedere un preventivo per il Fotovoltaico non ti costa nulla ma potrebbe farti scoprire una risorsa importante.

Il preventivo gratuito che otterrai non contiene solo una indicazione dei costi, ma anche dei ricavi attesi.

Perchè confrontare più preventivi

Ogni installatore ha le proprie soluzioni specifiche. Ascolta più installatori e confronta investimenti e soluzioni, per trovare quella più adatta al tuo caso.

Qual è il prossimo passo?

Il consiglio è chiedere un preventivo il prima possibile, così da installare prima il tuo impianto e ricevere incentivi più elevati.